Parrocchia Immacolata Concezione

Monte Sant'Angelo (FG)

Get Adobe Flash player

Orario Celebrazioni

ostiaFestivi:

ore 09.30** - 11.00** - 18.00*

Feriali:

ore 18.00*

 

* dal 1 Giugno al 30 Settembre la messa Vespertina è alle ore 19.00

** Nei mesi Estivi Luglio-Agosto ci sarà un unica messa festiva al mattino alle 10.30

Novena Immacolata

novenaimmacolata2019

La Liturgia di Oggi

Cerca nella BIBBIA
Per citazione
(es. Mt 28,1-20):
Per parola:

Tweet Papa Francesco

Udienze Generali Papa

Ultimi Articoli

30/06/21, 10:11
Avvisi
orario-sante-messe-domenicali      A partire da domenica 04...
27/05/21, 09:20
Notizie
cresima-in-parrocchia-2021CRESIMA IN PARROCCHIA Trasformati dallo Spirito per...
18/12/20, 12:13
Avvisi
messaggio-alle-comunita-cristiane-in-tempo-di-pandemiaMessaggio alle comunità cristiane in tempo di pandemia...
11/12/20, 12:36
Avvisi
il-significato-della-celebrazione-della-messa-per-i-defuntiIl significato della celebrazione della Messa per i...
14/10/20, 21:03
Liturgia
ottobre-missionario-2020   Carissimi, da molti anni il mese di ottobre...
16/09/20, 11:29
Avvisi
un-nuovo-inizioUN NUOVO INIZIO Carissimi Catechisti, Ripartire in...
06/09/20, 10:45
Liturgia
diretta-santa-messa-prima-comunione-06-09-2020https://www.facebook.com/immacolata.concezione.1694/vid...
30/08/20, 10:45
Liturgia
diretta-santa-messa-prima-comunione-30-08-2020https://www.facebook.com/immacolata.concezione.1694/vid...
23/08/20, 10:57
Liturgia
diretta-santa-messa-prima-comunione-23-08-2020https://www.facebook.com/immacolata.concezione.1694/vid...
16/08/20, 10:18
Notizie
diretta-santa-messa-prima-comunuione-16-08-2020https://www.facebook.com/immacolata.concezione.1694/vid...
16/05/20, 10:00
Avvisi
protocollo-circa-la-ripresa-delle-celebrazioni-con-il-popolo   Ricordo che da lunedì si ritorna alla...
21/04/20, 10:39
Avvisi
benedizione-delle-famiglie "In qualunque casa entriate, prima dite Pace a...
09/04/20, 10:00
Santa Pasqua
sabato-santo-preghiera-in-famiglia   BENEDIZIONE PASQUALE DELLA...
09/04/20, 10:00
Santa Pasqua
prepariamo-la-pasqua-2020  Per prepararsi a celebrare la Pasqua nelle...
07/04/20, 10:00
Santa Pasqua
messaggio-vescovo-pasqua-2020   MONS. FRANCO MOSCONE crs Arcivescovo di...
05/04/20, 15:39
Notizie
video-per-la-gmg2020-dei-giovani-della-parrocchia Per la Giornata Diocesana dei Giovani, la Pastorale...
04/04/20, 08:35
Santa Pasqua
celebrazione-settimana-santa-2020 Carissimi fratelli e sorelle “la Pasqua verrà” al di...
29/03/20, 11:31
Carità
solidarieta-durante-coronavirus Cari fratelli e sorelle, nessuno di noi, forse,...
23/03/20, 00:00
Notizie
video-diretta   Youtube San Michele...
11/03/20, 08:00
Avvisi
preghiera-e-adorazione-eucaristica   Ogni giorno dalle 16,30 alle 18,30 ci sarà...
09/03/20, 10:00
Avvisi
annullamento-o-rinvio-o-modifiche-di-alcuni-eventi-previsti-in-diocesi   DECRETO ARCIVESCOVILEAnnullamento o rinvio...
09/03/20, 10:00
Avvisi
coronavirus-comunicato-dei-vescovi-delle-diocesi-di-puglia  A seguito del Decreto del Presidente del...
06/03/20, 10:00
Avvisi
decreto-arcivescovile   DECRETO ARCIVESCOVILEDISPOSIZIONI IN...
04/03/20, 10:39
Notizie
messaggio-dei-vescovi-di-capitanata-sulla-legalita-quaresima-2020   MESSAGGIO DEI VESCOVI DELLA CAPITANATA...

Ultimi File Caricati

09-Apr-2020 11:29:16
Varie
09-Mar-2020 18:15:25
Varie
09-Mar-2020 18:14:49
Varie
06-Mar-2020 11:04:28
Varie
04-Mar-2020 14:38:23
Lectio Divina
27-Feb-2020 16:38:45
Lectio Divina

Centri di Ascolto

Centri di Ascolto

 

INCONTRO A GESU’ CON MAMMA E PAPA’emmaus

Carissimi,

nel cammino di preparazione del bambino verso la Prima Comunione il fattore decisivo è costituito dal fatto che i genitori ricoprono un ruolo centrale nella preparazione del figlio. Uno degli obiettivi della catechesi familiare è che padri e madri cerchino insieme ai propri figli delle strade che portino al rapporto con Dio. Sotto questo profilo, l’educazione alla fede, chiede di essere coltivata come itinerario a una conoscenza più approfondita e sistematica della Persona e del messaggio di Gesù, Parola di Dio, servendosi in primo luogo della Sacra Scrittura che è Parola celebrata nella partecipazione alla Sacra Liturgia della domenica, Giorno del Signore, nella preghiera, nella celebrazione dei Sacramenti e nella testimonianza della carità.

 

In questo cammino, le catechiste incontreranno le famiglie per i  CENTRO DI ASCOLTO  che avranno luogo a parire da questa settimana.

Segue la celebrazione che si terrà nelle famiglie.                     

 

--------------------------------------------------------

 

“ R I M A N I   C O N   N O I,   S I G N O R E, S I   F A   S E R A….. “

 

C: Nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo.

T: Amen.

C: Carissimi, a voi tutti riuniti qui, questa sera, grazia e pace da Dio nostro Padre e dal Signore nostro Gesù Cristo che ha dato la sua vita per noi, ci ha lavati dai peccati nel suo sangue, e ci ha rinnovati con il dono del suo Spirito. Alla gloriosa e Santa Trinità, ogni lode e gloria nei secoli dei secoli.

T: Amen.

C: Carissimi, questa sera, Dio nostro Padre ci ha chiamati e riuniti qui insieme perché il miglior modo per preparare la celebrazione di un sacramento è il tempo dedicato alla preghiera. Nel cammino verso la Prima Comunione voi genitori, nella preghiera insieme a vostro/a figlio/a nutriti e fortificati dall’ascolto della Parola di Dio, possiate aprire il cuore del vostro focolare domestico alla fede, all’accoglienza della Verità, alla testimonianza cristiana per accogliere il grande invito al banchetto di Dio che inonderà i vostri animi della sua grazia santificatrice.

T: Rit.) : Noi ti lodiamo e ti ringraziamo, o Padre.

1) Noi ti lodiamo e ti ringraziamo, o Padre Santo, perché nel tuo amore hai creato il mondo. Tutto ti rende grazie: il cielo e la terra, la luce di questo giorno, la nostra gioia di vivere, doni meravigliosi, venuti dalle tue mani. Rit)

2) Noi ti lodiamo e ti ringraziamo, o Padre Santo, perché ci hai amati per primo e continui ad avvolgerci con il tuo infinito amore di Padre, riempiendo i nostri cuori di gioia e di pace. Rit)

3) Noi ti lodiamo e ti ringraziamo, o Padre Santo per Gesù Cristo. Egli è la tua Parola Vivente che ci svela il tuo meraviglioso progetto di vita. Egli è la Via che ci guida a Te. Egli è la Verità che ci fa liberi. Egli è la Vita che ci riempie di gioia. Rit)

4) Noi ti lodiamo e ti ringraziamo, o Padre Santo, perché ci hai amati fino al dono supremo della vita del tuo Figlio Unigenito e oggi continua a donarsi a noi nel Pane consacrato per comunicarci la forza dell’amore. Rit.)

C: Fratelli e sorelle, è motivo di grande gioia per noi rivolgere insieme la nostra lode a Dio Padre che ci ha riuniti in questa famiglia impegnata ad aiutare suo/a figlio/a ad incontrarti nella fede, nel supremo dono del tuo Amore, nel Sacramento dell’Eucaristia, cibo di vita eterna.

Dinanzi a tanta profusione di grazia, noi ci scopriamo di non sapere cosa sia importante chiedere. Ma ci hai donato lo Spirito Santo che viene in aiuto alla nostra debolezza. Concedilo a tutti noi che siamo incamminati verso la tua Casa, perché ci guidi alla verità tutta intera e ci porti a vivere la comunione con Te, o Padre, con tuo Figlio e lo Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.

T: Amen.

        

RITO   DELLA   LUCE

Invocazione allo Spirito Santo

( Si accende la prima candela )

T: Vieni, Spirito del Padre e di Gesù, ti chiediamo di penetrare, accendere e santificare le nostre esistenze. Guidaci verso la Verità, aiutaci a dimorare nell’amore di Gesù, a ricordare e a compiere tutto quello che Gesù ci ha insegnato, disponibili a vivere con Lui, a seguire i suoi passi, fino alla Croce: poiché se vivremo con Lui e come Lui morremo, potremo con Lui risorgere ed essere felici.

( Si accende la seconda candela )

T: Vieni Spirito del Padre e di Gesù, Tu sei Luce che rischiara, sei Maestro che istruisce, sei guida che dirige, sei Fonte che disseta, sei Consolatore che accompagna, sei Amore che riunisce, nella fedeltà e nella pace.

( Si accende la terza candela )

T: Vieni Spirito del Padre e di Gesù: ti invochiamo su questa famiglia e sul/la loro figlio/a che si prepara ad accoglierti nel segno dell’Eucaristia, colmali dei tuoi doni, opera in loro con potenza, perché ogni progetto che Dio ha sulla loro vita possa giungere a compimento. Amen.

“….. SPIEGO’ LORO LE SCRITTURE “

C: Carissimi, Dio parla al cuore di ogni uomo disposto ad ascoltare la sua Parola. Colui che ama Dio e lo contempla nel suo amore totale, capisce subito i suoi pensieri e desideri e li accoglie con disponibilità piena: è benedetto e beato e porta molto frutto. Per questo mettiamoci all’ascolto della sua Parola perché sia per noi Luce, Sostegno e Conforto.

ALLELUIA

“ Signore Gesù facci comprendere le Scritture; arde il nostro cuore mentre ci parli “

         ALLELUIA

VANGELO : Luca 24, 13 – 35

T: Vieni in me, o Spirito di Dio. Accordami la tua intelligenza perché io possa conoscere il Padre nel meditare la Parola del Vangelo.

Accordami il tuo ardore perché, sempre, esortato dalla tua Parola, ti cerchi nei fatti e nelle persone che incontro.

Accordami la tua sapienza, perché io sappia rivivere e giudicare alla luce della Parola la mia vita.

Accordami la perseveranza, perché con pazienza io penetri il messaggio di Dio nel Vangelo e ne ricavi l’illuminazione, per vivere e amare la vita e il Signore della vita.

Accordami la tua fiducia, perché sappia di essere fin d’ora in comunione misteriosa con Dio, in attesa di immergermi in Lui, nella vita eterna dove la sua Parola sarà finalmente svelata e pienamente realizzata. Amen.

   “…… LO RICONOBBERO NELLO SPEZZARE IL PANE “

C: Nella notte del dono supremo, il Cristo ci offre la totalità della sua presenza nell’umile e fragile segno del pane eucaristico. Spezzò il pane: un gesto di cui è percepibile il rumore, il dolore, il prezzo. Il mistero che adoriamo è mistero di un pane spezzato! E’ il grande dono dell’amore salvifico dell’amore del Padre ad opera del Figlio. Nel dono supremo di sé facendosi Eucaristia, Egli vuole fare comunione con noi e restare sempre con noi ed esprime il nostro bisogno di essere nutriti da Colui che ci ama infinitamente, che viene a saziare le nostre vere necessità, perché chiunque mangia il suo Pane, avrà la vita eterna. Ascoltiamo la sua voce e rispondiamo con la nostra preghiera.

RIT. GESÙ TU SEI IL PANE DI VITA ETERNA

vDice il Signore : “Io sono il Pane della vita, chi viene a me non avrà più fame e chi crede in me non avrà più sete”

T: Signore Gesù tu hai parole di vita eterna e ti sei rivelato a noi come pane della vita. Ti ringraziamo perché sapendo che non possiamo vivere senza di te, hai voluto farti per noi cibo che ci nutre e bevanda che ci disseta. Donaci di poter venire sempre da Te con la nostra fede e il nostro amore. RIT.

vDice il Signore: “Nessuno può venire a me se non l’attira il Padre che mi ha mandato”

T: Gesù Figlio del Padre e fratello nostro, vogliamo ascoltare il tuo invito e venire incontro a Te. Fà che ci lasciamo attirare dal Padre che ci porta a Te che sei venuto nel mondo per comunicare la vita divina e fare di tutti una sola famiglia. RIT.

vDice il Signore : “Io sono il Pane vivo disceso dal cielo, chi mangia di questo pane vivrà in eterno”.

T: Gesù, tu sei il nostro, Pane della vita eterna disceso dal cielo nel grembo della vergine Maria, tua e nostra Madre. Fà che abbiamo sempre fame di Te, che ci nutriamo ogni giorno di Te nella tua Chiesa, per rimanere con Te sempre e godere della tua gloria senza fine. RIT.

vDice il Signore: “Il Pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo”.

T: Gesù amico nostro, tu hai donato ai tuoi discepoli nell’ultima cena il pane, che è la tua carne, e il vino del calice che è il tuo sangue. Fà che accogliamo sempre dalle tue mani questo dono, che è vita in abbondanza per tutti. RIT.

vDice il Signore: “Chi mangia la mia carne e beve il mio sangue dimora in me e Io in lui”.

T: Gesù, compagno delle nostre giornate tristi e liete, concedi a noi di venire sempre da Te con lo stupore e la novità del giorno della nostra Prima Comunione, quando sentiremo la forza e la bellezza di vivere in Te e Tu in noi mediante il pane dell’Eucarestia. RIT.

( Il papà spezza il pane e lo condivide con tutti i presenti )

“ …….. E PARTIRONO SENZA INDUGIO “

C: Carissimi, siamo chiamati, la domenica , Giorno del Signore, a condividere l’unica mensa Eucaristica, a condividere l’unico Pane, per formare l’unica famiglia di Dio. E’ dall’Eucaristia che nasce, cresce e si edifica la carità e la missione. E’ dall’Eucaristia che nasce per i cristiani, un impegno di amore e di servizio verso gli ultimi, i bisognosi, gli emarginati e in tutti vedere il volto di Cristo.

T: O Padre Santo, fonte di immensa carità, che hai sacrificato il tuo Unico Figlio per rivelare il tuo immenso amore, ascolta la nostra preghiera: noi eredi del tuo Unico e Diletto Figlio, figli dell’altare, siamo chiamati a “farci eucaristia”, a salire sull’Altare per ricevere il mandato di vivere per gli altri, al servizio degli altri, perché l’amore fraterno trionfi sull’egoismo umano. Ti preghiamo rendici uomini nuovi, uomini evangelici, capaci di spezzare il nostro pane con l’affamato e finalmente diventi quotidiano il gesto semplice e generoso che offre aiuto e sorriso, cura e attenzione al fratello che soffre, perché nella nostra vita non viviamo felici da soli. Grazie, o Padre, Amore grande nel nostro piccolo amore! Amen.

C: Soltanto la carità può distogliere il cuore dall’amore di sé e del mondo e indirizzarlo verso Dio e i fratelli. Uniamo in un gesto di comunione fraterna le nostre mani, recitando la preghiera che il Signore ci ha insegnato:

T: PADRE NOSTRO……

La benedizione

C: La parola “benedizione”, significa letteralmente parlare (dictio) bene (bene) o dire cose buone di qualcuno.

Senza sicurezza è difficile vivere bene.Dare a qualcuno una benedizione è la più significativa sicurezza che possiamo offrire. E' più che una parola di lode e apprezzamento, è più che indicare i talenti o le buone azioni di qualcuno; è più che porre qualcuno in luce.Dare una benedizione è confermare, dire "si" al fatto che la persona è Amata. I bambini hanno bisogno di essere benedetti dai loro genitori e i genitori hanno bisogno di essere benedetti dai loro bambini. Tutti noi abbiamo bisogno di benedirci a vicenda. Le benedizioni che diamo gli uni agli altri sono espressioni della benedizione che riposa su di noi dall'eternità. Abbiamo bisogno di una continua benedizione che ci consenta di ascoltare, in modo sempre nuovo, che apparteniamo ad un Dio amorevole, che non ci lascerà mai soli, ma che ci ricorderà sempre che ad ogni passo della vita siamo guidati dall'amore.Per questo i genitori benediranno i loro figli e i bambini benediranno i loro genitori.

(i bambini si avvicinano ai propri genitori)

PREGHIERA DI BENEDIZIONE

I genitori tracciano sulla fronte dei loro figli il segno di croce e poi pronunziano su di loro la preghiera di benedizione:

Signore Gesù Cristo, che hai prediletto i piccoli e hai detto: chi accoglie uno di loro accoglie me, esaudisci le nostre preghiere per questi nostri figli; tu che li hai fatti rinascere nel Battesimo, custodiscili e proteggili sempre, perché nel progredire degli anni, forti della tua amicizia, rendano libera testimonianza della loro fede. Fa’ che questi teneri tralci germogliati dalla nostra famiglia trovino nell’ambito domestico il clima adatto per aprirsi liberamente ai progetti che tieni in serbo per loro e che realizzeranno con il tuo aiuto. Per Cristo nostro Signore.

T: Amen

C: Adesso, saranno i bambini a tracciano sulla fronte dei loro genitori il segno di croce e poi pronunziano su di loro la preghiera di benedizione:

Signore Gesù, benedici, proteggi e custodisci, i nostri genitori. Donandoci la vita ci hanno fatto il dono più bello e prezioso e ogni giorno provvedono a noi con attenzione e pazienza. Ci danno il loro tempo e il loro amore per farci crescere e aiutarci a diventare noi stessi.Fa’ che impariamo:tra le loro braccia il senso delle cose e della vita,dai loro occhi la profondità del Tuo amore che accoglie e sostiene sempre ,dalla loro bocca a non pronunciare giudiziaffrettati,dalle loro mani la tenerezza materna e la forzapaterna e dal loro cuore ad amare senza misuracome Tu ci hai amato.Per Cristo nostro Signore.

T: Amen

C: Tu ci hai creato o Dio. Tu ci ami, desideri il nostro bene e la nostra gioia più di quanto noi stessi possiamo desiderare. Accogli la nostra preghiera e, donandoci il Pane della vita vera, concedici anche il tuo Spirito come guida. Allora noi avremo la grazia di camminare sulle strade del mondo con gli occhi rivolti a te, per incontrarti un giorno nella pienezza della vita. Per Cristo nostro Signore.

T: Amen

C: Il Signore ci benedica e ci protegga

T: Amen.

C: Il Signore faccia brillare il suo volto su di noi e ci sia propizio

T: Amen.

C: Il Signore rivolga su di noi il suo volto e ci conceda benessere e pace

T: Amen.

C: Il Signore ci benedica: nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Restiamo nella pace.

T:Amen.

Contatti

contatti

Madonna di Fatima

manifesto Fatima1 rid

Peregrinatio

manifestosanmichele

Catechesi 2018/2019

elencocatechisti18

Il Santo Rosario

gaudiosi dolorosi gloriosi luminosi

clicca sul riquadro per ascoltare i misteri corrispondenti

Video della Settimana

Calendario

Ultimo mese Settembre 2021 Prossimo mese
L M M G V S D
week 35 1 2 3 4 5
week 36 6 7 8 9 10 11 12
week 37 13 14 15 16 17 18 19
week 38 20 21 22 23 24 25 26
week 39 27 28 29 30

Prossimi Eventi

Siti Vita Diocesana

but diocesi0

but acdiocesi0

but pulsano0

buteremi 0

butsanmichele 0

buttelepp 0

but sangiuseppe0

 

Siti Chiesa Cattolica

but santasede0

but osservatore0

but avvenire0

buttv2000 0

but inblu0

 



Login

Visite

6350209
Oggi
Ieri
Questa Settimana
Scorsa Settimana
Questo Mese
Scorso Mese
Totale
802
1557
802
11197
22217
6275660
6350209

20-09-2021 14:19:40
Google+